rotate-mobile
Cronaca Castel Volturno

Ucciso per il furto di droga nella piazza di spaccio: 4 arresti

La vittima avrebbe rubato marijuana e cocaina per 40mila euro. Gambizzato anche l'amico durante l'agguato

Un furto di marijuana e cocaina nella piazza di spaccio. Questo il movente dell'agguato, avvenuto il 10 settembre 2020 a Castel Volturno, in cui perse la vita Desmond Oviamwonyi mentre restò ferito Joe Morris Iadhosa. I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno tratto in arresto 4 persone con l'accusa di omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi, nonché di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, tutti aggravati dalla finalità di agevolare il c.d. gruppo camorristico “della 99”, articolazione del clan "Sorianiello".

Secondo quanto accertato,  le vittime si sarebbero rese responsabili della sottrazione di sostanza stupefacente, del tipo marijuana e cocaina, per un valore di circa 40.000 euro, a danno della piazza di spaccio “della 99”, sita nell’omonimo complesso abitativo del Rione Traiano.

Sulla scorta degli indizi raccolti, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, il Giudice per le Indagini Preliminari, nell’aprile 2021, emise un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di cinque dei soggetti ritenuti responsabili dell’agguato. Il 19 aprile, il Tribunale del Riesame, in accoglimento dell’appello proposto dalla Direzione Distrettuale Antimafia, ha disposto ulteriori provvedimenti restrittivi in carcere.

Secondo quanto ricostruito, il commando composto da almeno 4 persone giunse a Castel Volturno, in via Brescia, a bordo di una Jeep. Chiesero informazioni mostrando la foto della vittima designata ad un suo connazionale, che poi venne gambizzato. Individuata poi la vittima il gruppo di fuoco della 99 l'ha raggiunta in un cortile uccidendolo con diversi colpi di arma da fuoco. 

Gli arrestati

1.   BEVILACQUA EMANUELE, nato a Napoli il 5 giugno 1989 (tentata detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, già sottoposto a misura per omicidio e tentato omicidio);

2.   CIMARELLI SIMONE, nato a Napoli il 9 settembre 1996 (tentata detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, già sottoposto a misura per omicidio e tentato omicidio);

3.   MARRA ANTONIO, nato a Napoli il 18 aprile 1990 (tentata detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti);

4.   MAZZACCARO GIUSEPPE, nato a Napoli il 9 febbraio 1979 (omicidio, tentato omicidio, porto e detenzione illegale di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso per il furto di droga nella piazza di spaccio: 4 arresti

CasertaNews è in caricamento