menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Due omicidi nella faida di camorra, chieste 7 condanne. "Ergastolo per il capoclan"

Mano pesante del magistrato della Dda nella requisotoria

“Ergastolo per il boss Domenico Belforte”. E’ la richiesta avanzata dal magistrato della Dda Luigi Landolfi nel corso della requisitoria davanti al giudice per le udienze preliminari De Micco del tribunale di Napoli nell’ambito del processo con rito abbreviato per gli omicidi di Giovanbattista Russo e Giuseppe Farina.

Il magistrato ha chiesto, inoltre, 30 anni di carcere per Pasquale Cirillo, Felice Napolitano e Gennaro Buonanno, 20 anni per Salvatore Belforte e Luigi Trombetta; 12 anni per Bruno Buttone (collaboratore di giustizia). L’udienza è stata poi aggiornata a metà giugno per le discussioni degli avvocati difensori (nel collegio sono impegnati, gli avvocati, Franco Liguori, Salvatore Piccolo e Massimo Trigari).

I due omicidi si inseriscono a pieno titolo nella guerra che vide tra gli anni 1986/2007 contrapposti due clan, i Piccolo, noti come i“Quaqquaroni” ed i Belforte soprannominati i“Mazzacane”, per l’egemonia territoriale dei traffici illeciti nell’area di Marcianise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento