Omicidi nella faida di camorra: abbreviato per i boss ed i killer dei Belforte

Russo e Farina uccisi nella guerra tra i Mazzacane ed i Piccolo: in 7 sotto processo

Domenico Belforte, Felice Napolitano e Salvatore Belforte

Abbreviato per tutti, mandanti e killer, per i due omicidi di Giuseppe Farina, del 1992, e di Giovanni Battista Russo, del 1997. E' quanto hanno invocato gli esponenti del clan Belforte di Marcianise nel corso dell'udienza preliminare celebrata al tribunale di Napoli.

Hanno chiesto il processo con rito alternativo Domenico e Salvatore Belforte, Gennaro Buonanno, Pasquale Cirillo, Luigi Trombetta, Felice Napolitano e Bruno Buttone, che si è accusato di uno dei delitti. L'istanza è stata ammessa dal giudice De Micco con il processo che riprenderà a inizio maggio per la discussione del pm. Poi via via ci saranno le arringhe dei difensori con la sentenza prevista per la metà di giugno. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Salvatore Piccolo, Giuseppe Foglia e Massimo Trigari. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due omicidi si inseriscono a pieno titolo nella guerra che vide tra gli anni 1986/2007 contrapposti due clan, i Piccolo, noti come i“Quaqquaroni” ed i Belforte soprannominati i“Mazzacane”, per l’egemonia territoriale dei traffici illeciti nell’area di Marcianise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

Torna su
CasertaNews è in caricamento