Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Due giovani occupano le case popolari, il Comune ordina lo sgombero

Ai due abusivi concessi 15 giorni per lasciare i rispettivi alloggi e portar via cose e persone

Le case popolari in via Falcone e Borsellino

Case popolari occupate dagli abusivi, il Comune emana le ordinanze di sgombero. E' quanto accaduto a Caserta dove due giovani, I.Z. (22 anni) e A.G.S. (27 anni), hanno occupato senza alcun titolo due alloggi siti rispettivamente in viale Michelangelo (al quarto piano di un palazzo) e in via Falcone e Borsellino (al quinto piano). 

A firmare le ordinanze di sgombero – dopo che nel giugno di quest'anno era stato notificato, ad entrambi gli abusivi, un atto di diffida a lasciare la casa popolare da parte dell'Acer (l'Agenzia campana per l'edilizia residenziale) è stato il dirigente alla Programmazione urbanistica del Comune, Giovanni Natale

"E' necessario e urgente ripristinare la legalità violata in quanto le occupazioni abusive precludono la fruizione degli alloggi da parte degli aventi diritto", ha sottolineato nelle ordinanze di sgombero il dirigente comunale, il quale ha concesso ai due giovani occupanti 15 giorni di tempo per lasciare i rispettivi alloggi e portar via cose e persone.

Trascorso infruttuosamente questo termine, entrerà in azione il comando di polizia municipale che, assieme ai funzionari comunali, provvederà all'esecuzione forzata dello sgombero. In tal caso, inoltre, i due occupanti abusivi verranno denunciati all'autorità giudiziaria, mentre qualsiasi bene mobile rinvenuto all'interno degli alloggi sarà custodito in un locale del Comune con spese a carico degli interessati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giovani occupano le case popolari, il Comune ordina lo sgombero

CasertaNews è in caricamento