menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre nuove farmacie, il Tar boccia il piano del Comune

Accolto il ricorso presentato: delibera senza i pareri di Asl ed Ordine

Il Tar della Campania ha annullato la delibera del Comune di Caserta (condannandolo anche alle spese di giudizio) relativa all’istituzione di tre nuove farmacie nel Capoluogo.

Accolto, dunque, il ricorso presentato dalla Farmacia Fugaro che aveva già portato la Quinta Sezione del tribunale amministrativo di Napoli a sospendere l’efficacia della delibera approvata dalla giunta guidata da Carlo Marino nei mesi scorsi. Lo stesso atto ora è stato completamente annullato.

In particolare viene contestato agli amministratori casertani di non aver seguito l’iter necessario per poter approvare tale delibera, in particolare per aver richiesto ma non aspettato i pareri (obbligatori ma non vincolanti) dell’Asl di Caserta e dell’Ordine dei Farmacisti. Il primo ente non lo ha proprio dato, mentre il secondo è arrivato quando la delibera era stata già approvata.

Per questo motivo è stato presentato ricorso al Tar e la Quinta Sezione (presidente Santino Scudeller) l’ha accolto, condannando il Comune al pagamento delle spese per 1500 euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento