Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Nicola Cosentino torna libero

L’ex sottosegretario di Forza Italia è stato condannato in primo grado per concorso esterno in associazione camorristica

L'ex coordinatore di Forza Italia Nicola Cosentino

Nicola Cosentino è un uomo libero. L’ex sottosegretario all’economia del governo Berlusconi, ai domiciliari nella sua casa di via Tescione, ha riconquistato la piena libertà con la decisione dei giudici di revocare il provvedimento cautelare. L’ex coordinatore casertano di Forza Italia deve ancora affrontare, in secondo grado, diversi processi in cui è coinvolto. Cosentino ha trascorso oltre 4 anni tra carcere e arresti domiciliari. 

La decisione è stata presa su istanza della difesa di Cosentino (avvocati Stefano Montone e Agostino De Caro) dalla sesta sezione della Corte d'Appello di Napoli. Resta a carico dell'ex sottosegretario l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Cosentino è stato condannato a 7 anni e 6 mesi di carcere dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere nel processo ‘Carburanti’, in cui era imputato per estorsione e illecita concorrenza, riqualificando i reati in tentata estorsione e concussione, con l'aggravante mafiosa.

Una condanna a 4 anni di reclusione era arrivata invece per la corruzione di un agente penitenziario per avere un trattamento di favore nel carcere di Terni, in cui era stato trasferito nel 2015. Il 16 novembre 2016 la condanna più grave: 9 anni di di reclusione per concorso esterno in associazione camorristica in quanto ritenuto il referente del Clan dei Casalesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicola Cosentino torna libero

CasertaNews è in caricamento