Cronaca Mondragone

Neonato morto, acquisita la cartella clinica. Mamma dimessa in attesa dell’autopsia

La ragazza, 18 anni, è ancora sotto choc per la tragedia. Si attende l’esame sul corpicino

Sarà l’autopsia a fare chiarezza sui motivi che hanno provocato la morte del neonato poco dopo la nascita avvenuta alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno lunedì mattina. La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo dopo la denuncia presentata dal giovane padre (appena 19 anni) ai carabinieri di Castel Volturno: è stata acquisita la cartella clinica per effettuare le successive valutazioni. La mamma, anche lei giovane (18 anni), era arrivata al Pronto soccorso della clinica di Castel Volturno con le contrazioni. E’ stata ricoverata ed alle 8 di lunedì mattina ha dato alla luce il suo bambino. Tutto sembrava essere andato nel verso giusto, anche perché mancavano pochissimi giorni al termine dei 9 mesi e la mamma ha dato alla luce il piccolo con parto naturale. Ma dopo la gioia si è materializzata la tragedia. Il piccolo è, infatti, deceduto poco dopo senza i medici potessero far nulla per salvargli la vita. Il padre del neonato ha allertato immediatamente i carabinieri per presentare denuncia: i militari hanno acquisito la cartella clinica ed ora si attende che il magistrato che ha in mano il fascicolo di indagine fissi l’autopsia. La mamma, residente a Mondragone insieme al compagno, è stata dimessa questa mattina dalla clinica ed è ancora sotto choc. La coppia si è affidata agli avvocati Pasquale Diana e Benito De Siero per seguire l’evoluzione delle indagini. Confidano nel lavoro degli inquirenti per capire cosa realmente sia accaduto al loro piccolo bambino che avevano tanto desiderato e che, all’improvviso, per un tragico destino, non farà più parte della loro vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato morto, acquisita la cartella clinica. Mamma dimessa in attesa dell’autopsia

CasertaNews è in caricamento