rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Cellole

Mozzarella "made in Caserta" contaminata e ritirata dal mercato canadese

Le autorità di Ontario e Quebec hanno segnalato la presenza del batterio Listeria monocytogenes

Una mozzarella di bufala proveniente dal casertano e distribuita in Quebec e Ontario è stata prontamente ritirata dal commercio dopo che è stata scoperta una contaminazione pericolosa. In particolare il latticino ritirato dai mercati canadesi, ha provocato un’allerta sanitaria per la presenza del batterio Listeria monocytogenes, che può dare pericolosi disturbi gastrointestinali e può sfociare, per i soggetti a rischio, in malattie sistemiche ben più gravi come la meningite.

Il Canada ha attivato il sistema rapido di allerta sanitario e le agenzie di stampa canadesi, avvisando i consumatori e le autorità italiane circa la presenza di Listeria monocytogenes nella mozzarella di bufala prodotta in Italia e venduta all’estero, in Quebec e Ontario che prontamente lo “Sportello dei Diritti” ha rilanciato nel nostro Paese. Nello specifico si tratta della Mozzarella di Bufala Campana prodotta da un'azienda di Cellole e commercializzata in Canada dalla ditta AM Berchicci, con sede a Montreal.

Il motivo del ritiro è una contaminazione da Listeria monocytogenes, responsabile della patologia detta listeriosi. Tale malattia è particolarmente pericolosa per le persone immunodepresse, malati di cancro, diabete, Aids, persone anziane, neonati e donne in gravidanza. La listeriosi può assumere sostanzialmente due forme: quella diarroica, più tipica delle intossicazioni alimentari, che si manifesta nel giro di poche ore dall’ingestione; quella invasiva o sistemica, che attraverso i tessuti intestinali e il flusso sanguigno si diffonde sviluppando forme più acute di sepsi, encefaliti e meningiti.

Nel secondo caso, quello più grave, tra l’ingestione del cibo a rischio e la manifestazione dei sintomi possono passare anche periodi di tempo lunghi, talvolta fino a tre mesi. Ecco perché l’allarme è comparso immediatamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozzarella "made in Caserta" contaminata e ritirata dal mercato canadese

CasertaNews è in caricamento