rotate-mobile
Lunedì, 4 Luglio 2022
Cronaca Cesa

Mozione di sfiducia, Ferrante alza i toni: "O si sta con Guida o all'opposizione"

Il leader di Cesa C'è: "La mozione è un atto di verità"

La mozione di sfiducia al sindaco di Cesa Enzo Guida ha ottenuto solamente il parere favorevole dell’opposizione mentre dalla maggioranza è arrivato un secco ‘no’ dai presenti in maggioranza, con Luigi De Angelis e Filomena Di Santo che si sono tenuti fuori dal voto non partecipando proprio all’assemblea. La loro assenza di certo non è passata inosservata e il consigliere comunale di minoranza Ernesto Ferrante, proprio durante l’Assise, ha riferito che “serve evidenziare il valore politico della mozione di sfiducia presentata da noi consiglieri d'opposizione e la sua utilità nel fare chiarezza in Consiglio comunale e nel paese. La mozione, a mio avviso, è una linea di demarcazione netta tra chi sostiene Guida e la sua azione amministrativa e chi invece, come Cesa C'è, ritiene che questa maggioranza dovrebbe andare a casa per quello che è stata capace di produrre finora. Con un paese fermo e con l’azione amministrativa paralizzata dai fatti politici e non di dominio pubblico da tempo, non sono più possibili silenzi, omissioni o zone grigie. O si sta in maggioranza a sostegno di Guida o all’opposizione, come facciamo io ed il mio gruppo, con coerenza ed alla luce del sole. La mozione rappresenta anche un’operazione verità, per il presente ma soprattutto per il futuro. Cesa ha bisogno di chiarezza e di misure concrete”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozione di sfiducia, Ferrante alza i toni: "O si sta con Guida o all'opposizione"

CasertaNews è in caricamento