Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Ragazzo armato di coltello semina panico nella Movida

Rissa sfiorata in via Sant'Agostino, la presidente del Comitato vivibilità cittadina: "Combattiamo contro i mulini a vento"

Giovani teppisti seminano panico per le vie del centro a Caserta. Nella notte tra sabato e domenica un gruppetto di una decina di ventenni ha catturato l'attenzione dei passanti mentre si aggirava per le strade della Movida "in cerca di una rissa".

Verso l'una di notte il gruppetto di bulli ha cercato di 'attaccare briga' con due ragazzi che si trovavano a passare in via Sant'Agostino. Uno dei teppisti ha addirittura puntato un coltello a serramanico contro quelle che sarebbero dovute essere le due vittime della rissa. Ma alla provocazione i due ragazzi non hanno risposto e per fortuna si è evitata una pericolosa colluttazione. 

A denunciare l'accaduto è stata Rosanna Di Costanzo, presidente del Comitato vivibilità cittadina, che ha affermato: "Questo non è un episodio sporadico. Quando si intende prendere provvedimenti seri e continuativi? Ma dove sono prefetto e questore visto che questi episodi sono ormai di routine nel centro storico?". 

La Di Costanzo ha anche informato il sindaco Carlo Marino in merito all'accaduto: "Mi ha assicurato che avrebbe preso provvedimenti in quanto l'episodio è molto grave", fa sapere la presidente del Comitato vivibilità cittadina che più volte, per spirito di collaborazione e di servizio, ha denunciato atti di violenza verificatisi nelle vie della Movida senza però ottenere risultati: "Purtroppo combattiamo contro i mulini a vento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzo armato di coltello semina panico nella Movida

CasertaNews è in caricamento