Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Casagiove

Caos movida e 'rumori molesti', ordinanza del sindaco e più controlli

Per affrontare la situazione, il sindaco Vozza ha incontrato il nuovo comandante della Polizia Municipale, Pietro Merola, con il quale ha concordato di intensificare i controlli sul territorio

In risposta agli appelli lanciati dai residenti, l'amministrazione comunale di Casagiove, guidata dal sindaco Giuseppe Vozza, ha diramato una nuova ordinanza mirata alla limitazione delle emissioni sonore e alla tutela della quiete pubblica. Numerose segnalazioni sono giunte agli uffici comunali, evidenziando il disagio causato da esercizi commerciali che infrangono l'ordinanza sindacale numero 19 del 2023.

Le lamentele dei cittadini indicano che in diverse aree della città vengono costantemente superati i limiti imposti, con conseguenti disagi per i residenti dovuti a schiamazzi, assembramenti chiassosi e rumori molesti. Per affrontare la situazione, il sindaco Vozza ha incontrato il nuovo comandante della Polizia Municipale, Pietro Merola, con il quale ha concordato di intensificare i controlli sul territorio.

L'ordinanza impone una serie di restrizioni per le attività rumorose, soprattutto quelle legate all'intrattenimento e all'allietamento svolte in pubblici esercizi e attività similari. Queste attività comprendono l'utilizzo di impianti elettroacustici o di diffusione sonora, oltre a esecuzioni musicali dal vivo, con o senza l'ausilio di cantanti.

Le nuove prescrizioni dell'ordinanza riguardano i seguenti orari di svolgimento:

- Fino al 30 settembre: dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 16:30 alle ore 24:00.
- Dal 1° ottobre al 31 maggio: dalle ore 10:00 alle ore 12:30 e dalle ore 16:00 alle ore 23:00.

Le modalità di svolgimento prevedono che le attività non devono arrecare disturbo alla quiete pubblica e al riposo delle persone. Inoltre, è obbligatoria la presentazione della documentazione di previsione d'impatto acustico sia per l'uso di apparecchi elettronici sia per le esecuzioni musicali dal vivo.

La vigilanza e il rispetto della presente ordinanza sono affidati al comando di Polizia Locale e a tutte le forze dell'ordine, che intensificheranno i controlli per garantire il rispetto delle nuove disposizioni e salvaguardare la quiete pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caos movida e 'rumori molesti', ordinanza del sindaco e più controlli
CasertaNews è in caricamento