rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Movida, scattano le chiusure per i tavolini selvaggi

Notificati i primi 12 provvedimenti alle attività per l'occupazione abusiva di suolo pubblico

Conclusa la prima tranche di notifiche delle ordinanze di chiusura per 5 giorni a carico di 12 locali del centro storico di Caserta per l'occupazione di suolo pubblico abusiva con tavolini e sgabelli selvaggi.

La sanzione accessoria, emessa dal settore Attività Produttive del Comune di Caserta, è stata comminata dopo i controlli della polizia municipale del capoluogo, effettuati insieme con i carabinieri, svolti ad ottobre. I provvedimenti di "chiusura a tempo" sono stati notificati nel corso dell'ultimo fine settimana dalla polizia municipale, guidata dal comandante Luigi De Simone, in modo da  trovare sicuramente i titolari delle attività all'interno dei locali tra via Ferrante, Largo Sant'Elena e corso Trieste.

La serrata scatterà a tre giorni dalla notifica del provvedimento e quindi la prossima settimana. A questa prima tranche ne seguirà un'altra a carico di 7-8 locali per un totale di circa 20 attività costrette a chiudere i battenti per quasi un'intera settimana. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Movida, scattano le chiusure per i tavolini selvaggi

CasertaNews è in caricamento