Lutto nella Diocesi, è morto l'ex vescovo

Il ricordo commosso del sindaco

L'ex vescovo di Sessa Aurunca Antonio Napoletano

Un grave lutto ha colpito la Diocesi di Sessa Aurunca. Si è spento oggi monsignor Antonio Napoletano, Vescovo Emerito della Diocesi di Sessa Aurunca, di cui è stato pastore dal 1995 al 2013. "Uomo e Sacerdote mite, buono e profondamente umano. Appassionato di questa Terra ha segnato il passaggio del millennio della Chiesa Aurunca" lo ha ricordato il sindaco della città aurunca Silvio Sasso. "Una vita di Fede e di dedizione al prossimo. L'Amministrazione Comunale lo ricorda con affetto e gli rende l'omaggio dovuto agli uomini illustri e ai sessani benemeriti. Cordoglio e vicinanza alla Famiglia di Mons. Napoletano e ai suoi Confratelli dell’Ordine Redentorista e della Diocesi di Sessa Aurunca".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento