menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La tragedia di Capodanno sulla Variante, resta il nodo del punto d’impatto

Nello schianto ha perso la vita Alfonso Ferrara. Nella prossima udienza la ‘sfida’ tra consulenti

E’ arrivato quasi al punto centrale il processo a carico di Gaetano Puca, 37 anni di Aversa, accusato di omicidio stradale in seguito al drammatico incidente della notte di Capodanno del 2017 in cui perse la vita Alfonso Ferrara, 42 anni di San Felice a Cancello. Nel corso dell’ultima udienza, è stato ascoltato uno dei verbalizzanti della polizia giudiziaria, intervenuto sulla Variante Maddaloni-Caserta la tragica notte del 1 gennaio, dopo l’impatto tra la Lancia Ypsilon guidata da Puca e la Bmw condotta dalla vittima. L’esponente delle forze dell’ordine ha chiarito che, secondo la sua ricostruzione, sarebbe stato Ferrara ad invadere la corsia opposta (così come sostenuto anche dall’avvocato difensore Raffaele Costanzo), mentre per la Procura si sarebbe trattato dell’opposto. Ed è su questo che si gioca la partita processuale. Nella prossima udienza saranno ascoltati i consulenti di parte per cercare di ricostruire quanto accaduto. Non è escluso che il giudice possa decidere di nominare un altro consulente per cercare di dirimere la vicenda. A carico dell’imputato, secondo la ricostruzione dell’accusa, ci sarebbe anche l’eccessiva velocità a cui viaggiava (attorno ai 140km all’ora su una strada dove il limite è ad 80).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Attualità

Incubo ‘zona rossa’ per una trentina di comuni casertani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un casertano 'sbarca' in Honduras all'Isola dei Famosi | FOTO

  • social

    Le mascherine ‘made in Caserta’ al Festival di Sanremo

  • social

    Il rapper aversano Ivan Granatino al Festival di Sanremo

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento