rotate-mobile
Cronaca

E’ morto il presidente di Legambiente Nicola D’Angerio

Aveva 75 anni. Innumerevoli le sue battaglie per la cura ed il rispetto del territorio e dell'ambiente

Una vita spesa nella tutela dell'ambiente. Si è spento il presidente di Legambiente Caserta Nicola D'Angerio. Il suo cuore ha smesso di battere in tarda mattinata presso l'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta dove era stato ricoverato d'urgenza nella serata di lunedì.

Nicola aveva 75 anni ed era un uomo indomito nelle battaglie per la cura ed il rispetto del territorio e dell'ambiente. Basti ricordare alle lotte per la realizzazione del Biodigestore di Caserta, il report sul disastro ambientale dei Regi Lagni, la protesta contro l'abbattimento dei pini secolari nel Capoluogo, i report sull'aria inquinata, il blocco all'estrazione delle cave sui Tifatini. Innumerevoli le proteste che avevano contraddistinto la sua vita, Nicola D'Angerio non ha mai lesinato di dar voce a quei diritti sull'ambiente troppo spesso calpestati e sporcati dal malaffare.

La sua ultima battaglia accanto al figlio Achille nella costituzione di parte civile nel processo contro il piromane dei Colli Tifatini. Ci lascia un pilastro della realtà casertana che ha insegnato, con la grande umiltà che l'ha contraddistinto, che per iniziare a vedere dei cambiamenti bisogna esserne in primo luogo i promotori.

I funerali saranno celebrati mercoledì 15 dicembre alle ore 15 presso la chiesa del Buon Pastore di Caserta da don Antonello Giannotti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E’ morto il presidente di Legambiente Nicola D’Angerio

CasertaNews è in caricamento