Muore medico, il figlio: "Non dimenticatevi di mio padre"

L'addio al 64enne analista: "Mio padre viveva per i propri assistiti"

Un lutto che ha sconvolto l'intera comunità di San Marcellino. Il dottor Giuseppe Bocchino, analista 64enne, ha lasciato moglie e due figli in un momento già di per sé complicatissimo a causa di questo maledetto virus. Uomo stimato da tutta la comunità salutato per l'ultima volta al cimitero, per un addio tra le lacrime di tutti coloro che lo hanno voluto bene.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ha affidato ai social l'addio al padre il figlio Francesco che ha voluto anche ringraziare tutti coloro che si sono stretti alla sua famiglia in questo difficile momento: "La maggior parte di voi non mi conosce. Non mi conosce perche non sono mai riuscito a vivere intensamente il paese. Volevo ringraziarvi per il tanto affetto che ci state dimostrando in questo duro momento. Se siete stati pazienti di mio padre, siete stati fortunati perchè papá viveva per voi. Papà era quel tipo di persona che se squillava il telefono durante l’ora di pranzo o cena, lasciava il piatto e rispondeva e quando gli dicevo: “Papà perchè non stacchi il telefono almeno quando mangi? Lui mi rispondeva: “No, devo rispondere. Devo vedere di cosa hanno bisogno”. Siete stati fortunati, tanto. Non dimenticatevi mai di mio padre, mai".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Movida violenta a Caserta: 2 risse e 3 ragazzini feriti

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento