rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Cronaca

Medico muore per infarto dopo 12 ore in sala operatoria

Lutto anche a Caserta dove aveva lavorato negli anni passati

Colto da infarto dopo 12 ore in sala operatoria. E' il dramma che ha colpito la famiglia di Raffaele Sebastiani, 60 anni, colpito da un infarto a casa, mentre si godeva il meritato riposo dopo un'intensa giornata di lavoro. Aveva infatti passato molte ore in corsia e forse proprio il forte stress potrebbe aver causato il problema cardiaco che ha portato via a 60 anni il medico del reparto di Chirurgia generale del Policlinico di Bari. I sindacati chiedono di conoscere i turni che il chirurgo aveva coperto nelle ore precedenti alla morte. Secondo le notizie riportate da diversi media, Sebastiani aveva lavorato dalle 8 alle 14, poi aveva staccato, ma era tornato reperibile per il turno di notte. E così era tornato in ospedale e aveva trascorso altre 12 ore in sala operatoria. 

Sebastiani era un professionista esperto, arrivato nell'ospedale barese dopo una lunga gavetta - sempre con il bisturi in mano - in tanti presidi sanitari pugliesi e non: da assistente chirurgo aveva ricoperto incarichi negli ospedali di Barletta, Francavilla Fontana, Putignano e alla Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, oltre ad aver ricoperto il ruolo di ufficiale medico di Complemento all'ospedale militare di Caserta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Medico muore per infarto dopo 12 ore in sala operatoria

CasertaNews è in caricamento