rotate-mobile
Cronaca Castel Volturno

Salva due bambini in mare, Said è morto da eroe

Tanti i messaggi di cordoglio per la morte del gestore del lido. Anche il presidente della Camera Roberto Fico

E' morto da eroe Rahhal Amarri, il 42enne gestore del Lido dei Gabbiani a Castel Volturno, spirato ieri in mare dove si era gettato per salvare due bambini. Tanti in queste ore sono stati i messaggi di cordoglio per il suo sacrificio.

"Rahhal Amarri non ha esitato un istante per salvare due bambini in difficoltà fra le onde sul litorale di Castel Volturno. Con coraggio si è tuffato in mare e li ha riportati a riva. Subito dopo però ha avuto un malore e non è stato possibile rianimarlo. Un gesto di eroismo e di enorme altruismo. Un gesto che non possiamo dimenticare. Alla sua famiglia e ai suoi cari va la mia piena vicinanza". Lo scrive su Facebook il presidente della Camera, Roberto Fico.

"Lo conoscevo ed era una persona presente da anni sul nostro territorio, ben integrata - rivela il sindaco di Castel Volturno - È stata una grande disgrazia". 

Cordoglio anche da Maurizio Fabiani di Sinistra Italiana: "Ha salvato la vita ad un bambino dalle onde del mare agitato, si è poi rituffato senza nessuna esitazione per salvare il secondo, poi il malore ed è deceduto. E' morto così a Castel Volturno Said (come tutti lo chiamavano nda), 42enne di origine marocchina, da quasi vent'anni nel comune del litorale, dove gestiva il lido. "Chi salva una vita, salva il mondo intero" è una celebre frase tratta dal Talmud e ripresa nel film “Schindler's list”... ciao Said". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salva due bambini in mare, Said è morto da eroe

CasertaNews è in caricamento