Cronaca Macerata Campania

Muore dopo malore sul sagrato della chiesa, fissati i funerali

Il commosso messaggio di un amico: "Antonio era nella sua umiltà una persona eccezionale, ricca di quei valori che purtroppo la società di oggi sta emarginando"

Accusa un malore sul sagrato della chiesa di San Marcello Martire di Caturano, viene trasportato in ospedale a Caserta ma il suo cuore smette di battere poco dopo il ricovero. La comunità di Macerata Campania è in lacrime per la morte di Antonio Liquori.

Antonio era ben voluto da tutti quelli che lo conoscevano, impegnato a 360° nel volontariato, genuino, educato e rispettoso del prossimo. Le prove della vita che ha dovuto affrontare, non poche, non hanno fatto altro che fargli capire l'essenza dell'esistenza terrena. Si, perché nonostante le sue sofferenze Antonio regalava un sorriso a chiunque ne avesse bisogno. Era sempre pronto a donare il suo tempo a chi lo chiedesse per un aiuto.

Questo il messaggio di un amico che ha avuto la fortuna di conoscerlo: "Antonio era nella sua umiltà una persona eccezionale, una persona perbene, ricca di quei valori che purtroppo la società di oggi sta emarginando, ma che invece ha donato tanto in chi ha avuto la fortuna di conoscerlo. Pertanto lo ringraziamo, perché con la sua umiltà, sofferenza fisica, sopportata con dignità, ma soprattutto con la sua disponibilità verso il prossimo ci ha reso vivi, più ricchi".

I funerali di Antonio si terranno domenica 14 marzo alle ore 11,30 presso la chiesa di San Marcello Martire di Caturano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo malore sul sagrato della chiesa, fissati i funerali

CasertaNews è in caricamento