Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Sant'Arpino

Liberato muore a 16 anni. “Addio amato capitano”

Il giovane calciatore ha giocato per diverse società del casertano. Il toccante ricordo della sua scuola calcio di Sant'Arpino

Un gravissimo lutto colpisce il mondo calcistico delle giovanili della provincia di Caserta. E' morto Liberato Puca, 16enne originario di Sant'Antimo, giovane calciatore della scuola calcio GT10 Palla al centro-Milan Academy di Sant'Arpino. A strapparlo all'affetto dei suoi cari un brutto male, contro cui stava combattendo.

Liberato era conosciuto da tutti sia per il suo grande talento che per le sue doti umane: era un ragazzo sempre disponibile e con il sorriso stampato sul volto. Nel corso della sua carriera calcistica, ha giocato per più società del casertano.

La notizia del suo decesso ha fatto sprofondare tutti nel dolore più totale. Messaggi di cordoglio sono arrivati da tantissimi amici, oltre che dalle diverse società sportive che hanno avuto modo di apprezzare il talento del 16enne. 

"Ciao nostro amato capitano - scrive la sua scuola calcio sui social - Tutto il mondo della GT10-Palla al centro si unisce all'enorme dolore della famiglia Puca per la scomparsa prematura del nostro Liberato, capitano della categoria 2005. Una notizia che ci distrugge il cuore, un dolore troppo grande da sopportare. Hai combattuto come un leone come hai sempre fatto anche sul prato verde, lascerai un vuoto incolmabile dentro tutti noi, ti ameremo per sempre e non ti dimenticheremo mai, ti porteremo per sempre dentro di noi in ogni singolo momento! Ogni altra parola è superflua, il dolore e la rabbia sono incontenibili. Grazie per tutti i bei momenti che ci hai regalato, riposa in pace e veglia su di noi, da oggi sarai il nostro angelo! Ciao Libe". Commovente anche il messaggio dell'Olympia Calcio di Aversa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Liberato muore a 16 anni. “Addio amato capitano”

CasertaNews è in caricamento