rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Villa Literno

Muore dopo lo schianto, disposta l'autopsia sul povero Salvatore

I familiari vogliono vederci chiaro dopo l'incidente. Il fratello ancora grave in ospedale

Disposta per giovedì 9 luglio l'autopsia sulla salma di Salvatore Carmellino, il 19enne di Villa Literno deceduto sul colpo in via Veneto località Pinetamare a Castel Volturno domenica sera dopo un tragico incidente stradale.

L'esame autoptico - da effettuarsi presso l'istituto di Medicina Legale di Caserta - chiarirà la causa del decesso del giovane liternese facendo luce sull'esatta sequenza dei tragici istanti che hanno spezzato la vita di Salvatore Carmellino. Il 19enne era in sella al suo scooter insieme al fratello gemello di rientro da una giornata trascorsa al mare quando presumibilmente a causa di una manovra azzardata si sono scontrati con una vettura guidata da una donna residente a Castel Volturno originaria di Sierra Leone. L'urto violentissimo ha fatto sobbalzare i due giovani dal veicolo scaraventandoli contro un palo di recinzione.

L'impatto è stato fatale per Salvatore. Il fratello condotto d'urgenza presso la Clinica Pineta Grande di Castel Volturno è ancora in prognosi riservata seppur ci siano accenni di miglioramento. La Procura di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro dei veicoli coinvolti nel sinistro mortale ed è stato aperto un fascicolo per omicidio stradale in cui la donna di Sierra Leone risulta essere indagata. La famiglia Carmellino difesa dall'avvocato Gaetano Ambrosca ancora segnata dalla prematura scomparsa di Salvatore, chiede che ci sia chiarezza in una morte ancora inspiegabile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo lo schianto, disposta l'autopsia sul povero Salvatore

CasertaNews è in caricamento