rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Cronaca

Caserta piange la scomparsa del generale Rossi: è stato comandante del Macrico

E' venuto a mancare oggi. I funerali sabato mattina alle 11 alla chiesa di San Marco Evangelista

Caserta in lutto per la scomparsa del generale Giovanni Rossi, già comandante del Macrico.L’ufficiale è spirato nella sua abitazione di Sommana, dopo una breve battaglia contro un male incurabile.

Una carriera prestigiosa quella del generale Rossi. Nato nella frazione di Casola, terzogenito di 6 figli, dopo la maturità classica presso il Liceo “Giannone” vince il concorso presso la prestigiosa Accademia Militare di Modena, dove viene ammesso il 18 ottobre del 1856 al 12esimo corso Allievi Ufficiali del ruolo normale dell’Esercito.

Frequenta la Scuola di Applicazione della Motorizzazione a Roma (cittadella militare della Cecchignola), dove viene nominato nel Tenente con prima assegnazione presso Autoreparto della Divisione di Fanteria “Folgore” di stanza a San Giorgio di Nogaro (UD). Successivamente presta servizio a Palazzolo della Stella, Pordenone e Vittorio Veneto.

Rientrato in Campania il 23 settembre 1979 col grado di Tenente Colonnello, viene assegnato alla Divisione Motorizzazione di Napoli con incarico di vice direttore.  Nel 1980 viene trasferito a Caserta presso il Parco Veicoli Corazzati che, a seguito della fusione con il Ma.Cri.Co. (Magazzino Centrale Rimessa Mezzi Corazzati), assumerà la denominazione di Ce.Ri.Mant. (Centro Rifornimento e Mantenimento), dove viene nominato direttore.

Rientra nuovamente a Napoli nel 1985 quale capo servizi, trasporti e materiali. Promosso Generale di Brigata termina la carriera nel 1994 presso la caserma di corso Malta e messo a diposizione per incarichi speciali fino al 1999. Dottore in Tecnologie Industriali Applicate presso la Sapienza di Roma, è stato insignito delle onorificenze di Cavaliere della Repubblica, Ufficiale della Repubblica, Medaglia militare di bronzo al Merito di Lungo Comando, Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare, nonché di diverse benemerenze della Protezione Civile per le operazioni di soccorso in Friuli (Vajont 1963, alluvione 1965-66, sisma 1976) e Campania (sisma 1980).

Il generale Rossi lascia un segno profondo e uno splendido ricordo di sé nella città di Caserta per il suo impegno ed attaccamento al servizio, come anche i fratelli Giuseppe (direttore Poste corso Giannone), Agostino (medico pediatra presso Ospedale San Sebastiano) e Pietro (Lgt. della GdF di stanza a Torino) che lo hanno preceduto a distanza di pochi anni.

Lascia la moglie Giovanna Casella e la figlia Tatiana. Le esequie verranno celebrate da don Valentino Picazio, sabato 3 settembre 2022, alle ore 11:00 nella chiesa di San Marco Evangelista di Casola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caserta piange la scomparsa del generale Rossi: è stato comandante del Macrico

CasertaNews è in caricamento