Federico muore a 37 anni: era caduto da una scala 8 mesi fa

Il giovane imprenditore è deceduto all’ospedale di Caserta

Federico Santangelo avrebbe compiuto 38 anni il 13 luglio

Fino all’ultimo la speranza di un suo risveglio ha accompagnato i familiari in questi lunghissimi 8 mesi, ma purtroppo oggi è arrivata la tragica notizia: il cuore di Federico Santangelo ha smesso di battere.

Il giovane imprenditore di Alife, che avrebbe compito 38 anni da poco più di dieci giorni, è deceduto nel reparto dell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta dove era ricoverato da tanti mesi dopo una brutta caduta da una scala che lo ha ferito gravemente, portandolo al decesso.

La tragica notizia è arrivata questa mattina ed ha squarciato il cuore di tutti gli amici ed i familiari che, invece, attendevano sempre una buona notizia dai medici. Il suo cuore forte ha combattuto per otto mesi, superando anche le difficoltà dell’emergenza Covid-19, fino ad oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un altro dolore che colpisce la famiglia, dopo la scomparsa, tanti anni fa, dell'altro fratello Francesco, in circostanze molto dolorose. I due erano molto legati tant'è che la casa realizzata da Federico e dove sarebbe dovuto andare a vivere con la fidanzata (si sarebbero dovuto sposare qualche settimana dopo la tragica caduta) era stata progettata proprio da Francesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento