Muore un altro paziente che aveva contratto il coronavirus

E' la prima vittima di Covid a Macerata Campania. Il ricordo commosso del sindaco Cioffi: "Era un lavoratore instancabile ed esempio per la comunità"

La comunità di Macerata Campania piange la prima vittima del coronavirus. Lo ha annunciato il sindaco Stefano Antonio Cioffi che ha spiegato: "Si tratta di una persona perbene, lavoratore instancabile ed esempio per la comunità. Questo caro nonno è stato costretto a lasciare l’affetto dei propri familiari a causa del subdolo virus, risultato decisivo per aggravare il quadro di malattie pregresse che lo affliggevano. Questo dolore comune deve ancora una volta essere da esempio delle potenzialità nefaste di questa infezione".

"Al momento l’uso della mascherina, la corretta igiene delle mani ed il distanziamento sociale rappresentano armi di efficacia certa di contrasto - ha sottolineato il sindaco di Macerata Campania - Purtroppo ci deve far riflettere che la ripetizione di queste indicazioni sia ancora necessaria, nonostante il drammatico scenario davanti agli occhi di tutti. La sottovalutazione o addirittura la negazione di un problema tangibile non sono espressioni di punti di vista ma posizioni che, in questo momento, creano pericoli ai soggetti più deboli. Non c'è tempo. Il rigore è d'obbligo. Il Covid-19 è un problema di tutti e solo insieme possiamo metterlo nell'angolo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Accoltellato il dj Joseph Capriati: il padre arrestato per tentato omicidio

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Caserta in ansia per Joseph Capriati, il dj più famoso da Ibiza agli Usa

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento