Cronaca

Muore dopo drammatico incidente al cimitero: in 5 sotto processo

Disposto il rinvio a giudizio degli imprenditori e dei responsabili della sicurezza

Salvatore Chianese è morto mentre stava lavorando al cimitero di Marcianise

Cinque persone dovranno affrontare il processo per la morte di Salvatore Chianese, il 45enne di Mugnano deceduto dopo un drammatico incidente sul lavoro al cimitero di Marcianise nel dicembre 2016. Lo ha deciso il gup del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Nicoletta Campanaro che ha disposto il rinvio a giudizio dell'amministratore delegato della ditta, di due imprenditori e dei responsabili della sicurezza dei lavori. La vittima riportò nella caduta da un'altezza di oltre cinque metri gravi fratture al cranio che risultarono letali. La vittima lavorava per un'azienda di Mugnano che sta effettuando i lavori all'interno dell'area nuova del cimitero di Marcianise. Il processo inizierà nel prossimo mese di marzo davanti al giudice monocratico Meccariello del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. La famiglia si costituirà parte civile con l'avvocato Giuseppe Foglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo drammatico incidente al cimitero: in 5 sotto processo

CasertaNews è in caricamento