menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovata morta in casa, il cadavere è di una 38enne scomparsa da Napoli

Originaria del Montenegro, è svanita nel nulla la sera del 21 ottobre

E' di Juliya Jaksic, 38 anni, del Montenegro, il cadavere della donna ritrovato a Cervino, in una abitazione con una ferita di arma da fuoco alla testa. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco allertati da una telefonata anonima. Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione.

Familiari e amici avevano denunciato la scomparsa, nella notte tra sabato 21 ottobre e domenica 22, della 38enne dal Pallonetto Santa Lucia, temendo il peggio. Julija viveva a Napoli da diciotto anni, e abitava con la famiglia del suo ex compagno, da cui ha avuto un figlio.

La sera di sabato 21 ottobre ha riferito alla ex cognata che sarebbe andata a ballare in un locale nei pressi di Piazza Principe Umberto, poche ore dopo ha chiamato il figlio per sapere se fosse rientrato a casa. Da quella telefonata nessuno ha più avuto notizie di Julija. La notizia della scomparsa è arrivata anche sui canali nazionali grazie alla trasmissione Rai "Chi l'ha visto?"“. L'ultima volta Juliya è stata vista in un bar della stazione centrale mentre discuteva con un uomo origini maghrebine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento