rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Cronaca Capua

Addio all'ex arbitro Frasso: in Serie A diresse Inter-Roma

E' morto ad 83 anni, lascia la moglie e due figlie

E' morto ad 83 anni l'ex arbitro Luigi Frasso, l'unico della sezione casertana (fino ad oggi) a riuscire ad arbitrare in Serie A. La sua vita terrena è finita alla clinica San Michele di Maddaloni dove era stato ricoverato: lascia moglie e due figlie. Viveva a Capua. 

L'esordio in Serie A il 18 maggio 1975 con la gara Bologna-Cesena che finì 3-2 con le reti di Trevisanello e Fiorini per il Bologna; poi Bertarelli per il 2-1; quindi Franco Colomba (poi allenatore) per il 3-1 e quindi al minuto 81 Giorgio Rognoni. Nella stagione successiva ebbe l'opportunità di arbitrare altre due gare in Serie A, precisamente un Perugia-Cesena finito 1-0 del 14 marzo 1976 (gol dell'indimenticato Renato Curi) e quindi anche un big match come Inter-Roma (9 maggio 1976) che finì 2-0 per i nerazzurri con le reti di Mario Bertini su rigore e Giacomo Libera. Fu praticamente la sua ultima gara in Serie A. Ci sono state anche 48 partite arbitrate in Serie B dal 68 al 77. 

Significativo, anche, il ruolo di designatore federale degli arbitri di serie A, B, C1 e C2. Luigi Frasso ha ricoperto anche il ruolo di Presidente regionale della  categoria, sia in Campania che in Molise e per ben dodici anni, osservatore degli arbitri impegnati sia nella principale che nella cadetta serie del campionato di calcio italiano. Il “Fischietto d’Oro”, gli è stato attribuito come miglior direttore di gara in serie C, nel 1971.

Luigi Frasso, è stato anche un dirigente dell’Azienda Sanitaria Locale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio all'ex arbitro Frasso: in Serie A diresse Inter-Roma

CasertaNews è in caricamento