rotate-mobile
Cronaca Teano

Morto l’ultimo testimone indiretto dell’incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele

Addio Antonio, il sindaco: "Se ne va un pezzo di storia del nostro Paese"

Un pezzo di storia di Teano è volato in cielo. Antonio Caparco, Cavaliere della Repubblica Italiana, è venuto a mancare nella giornata di sabato, lasciando un vuoto incolmabile ma anche tanti ricordi tra i suoi concittadini. Antonio aveva 103 anni ed era l'ultimo testimone indiretto dell'incontro tra Giuseppe Garibaldi e Vittorio Emanuele II, noto anche come incontro di Teano, che avvenne il 26 ottobre del 1860. L'uomo ha potuto tramandare l'episodio della storia risorgimentale con il quale si concluse la spedizione dei Mille grazie al racconto dei suoi nonni che l’hanno vissuto.

A renderlo noto è stato il sindaco di Teano, Dino D'Andrea. "Purtroppo è volato via un pezzo di storia del nostro Paese, Antonio, l’ultimo testimone indiretto dell’incontro tra il generale Garibaldi e Vittorio Emanuele, che con il suo garbo, la sua dolcezza ed il suo amore per la nostra terra, due anni fa lo raccontò alle telecamere del Tg3 ed al prefetto, che lo onorò con il grado di Cavaliere della Repubblica Italiana. Quella prova testimoniale resa alle istituzioni sarà necessaria a riprenderci il nostro compito e ruolo centrale sul luogo dello storico incontro. Caro Zi ‘Nto...che la terra ti sia lieve!".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto l’ultimo testimone indiretto dell’incontro tra Garibaldi e Vittorio Emanuele

CasertaNews è in caricamento