Muore annegato, l'ambulanza arrivata in spiaggia dopo 30 minuti

Polemiche sul ritardo dei soccorsi, la vittima colta da malore nel tentativo di salvare la nipote

Forse poteva essere salvato Antonio Pipolo, il 71enne morto nel pomeriggio di ieri all’altezza del lido California in località Ischitella, a Castel Volturno, vittima di un malore dopo aver tentato di salvare la nipote di 10 anni in difficoltà in mare.

La vittima, trasportata a riva assieme alla nipote dai bagnini prontamente intervenuti, ha dovuto attendere ben 30 minuti per l’arrivo di un’ambulanza, in ritardo a causa dei numerosi interventi eseguiti nel pomeriggio di domenica su tutto il litorale domizio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’arrivo dei medici Pipolo, originario di Napoli, aveva già subito diversi tentativi di rianimazione, i soccorsi si sono rivelati però inutili. L’anziano signore era stato soccorso dall’imbarcazione di salvataggio quando era già allo stremo, in condizioni precarie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento