Lunedì, 22 Luglio 2024
Cronaca

Morto regista casertano, il dolore di Marco Liorni: "Ricordo tanti momenti vissuti insieme"

Il conduttore televisivo racconta Amedeo Gianfrotta: "Entrato nelle vostre case con discrezione"

"Ricordo tanti momenti vissuti insieme, la sua ironia, i suoi incoraggiamenti, i suoi messaggi". Sono parole piene di affetto quelle del conduttore di "Reazione a Catena", Marco Liorni, che nelle sue stories su Instagram ha voluto ricordare il regista della trasmissione Amedeo Gianfrotta, originario di Capua e residente a Caserta, morto a 59 anni in seguito a un malore improvviso.

"Amedeo Gianfrotta è entrato nelle vostre case discretamente, raccontando accadimenti di studi tv attraverso i suoi occhi di regista scrupoloso e quelli della sua squadra. Adesso che non c'è più, nella commozione ricordo tanti momenti vissuti insieme, la sua ironia, i suoi incoraggiamenti, i suoi messaggi. Rip", scrive Liorni.

Sempre sui social un'altra collega lo ricorda così: "Un grande dolore. Mancherai tu, la tua delicatezza e la tua educazione. Mancherai tu a tutta la grande famiglia di Reazione a catena. Buon viaggio amico mio". 

I funerali di Gianfrotta si celebreranno oggi alle 11 alla chiesa di Lourdes a Caserta. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto regista casertano, il dolore di Marco Liorni: "Ricordo tanti momenti vissuti insieme"
CasertaNews è in caricamento