Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

E' il terzo decesso in 2 giorni nella piccola comunità dell'agro aversano

E’ un periodo nero per Villa di Briano che piange un altro morto per Covid-19 dopo i due decessi registrati lunedì. Si tratta di un uomo di 49 anni, sposato con figli, che, come sottolinea il sindaco Luigi Della Corte “non aveva altre patologie”.

Il primo cittadino brinasse è molto scosso per i decessi che stanno colpendo la comunità che guida, ben 6, la maggior parte nella seconda ondata della pandemia. “Questo nostro fratello brianese era giovane, troppo giovane per accettare la sua scomparsa- afferma - Esprimo un sentimento di profondo cordoglio e vicinanza ai suoi figli, alla moglie, ai fratelli ed alla mamma. In qualità di Sindaco di Villa di Briano, faccio le mie condoglianze alla sua famiglia a nome di tutta l'Amministrazione Comunale”.

Della Corte sottolinea che “la scomparsa di un giovane cittadino ci dimostra che il virus non guarda in faccia a nessuno e può essere letale in ogni caso, per cui smettiamola di sottovalutare la situazione. Smettiamola di nasconderci dietro ai quei luoghi comuni del tipo "è solo un'influenza" oppure "uccide solo gli anziani malati”. Smettiamola. Non mi sento di aggiungere altro. Oggi, con la giornata di ieri, Villa di Briano è a lutto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento