rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Castel Volturno

Due morti a poche ore di distanza, indagano i carabinieri

Secondo gli inquirenti i decessi sarebbero stati causati da overdose

Arresto cardiaco presumibilmente provocato da una overdose. Sembrerebbe esser questa la causa della morte di due uomini ritrovati a poche ore di distanza a Castel Volturno.

D.M.C, 49 enne originario di Napoli, è stato trovato in via Lenin presso la propria abitazione all'interno del Parco Amedeo. A dare l'allarme un vicino. R. A., di 47 anni residente a Grazzanise, è stato ritrovato, invece,  poco dopo le 21 all'interno di un casolare abbandonato sulla strada statale Domiziana al Km 33.5. È stato un immigrato senza fissa dimora che utilizzava quel casolare fatiscente come rifugio di fortuna, a scovare tra vecchi materassi e sporcizia il corpo senza vita del 47 enne.

Entrambi i corpi non presentavano segni di violenza e sono stati restituiti alle famiglie. I carabinieri della stazione di Castel Volturno coordinati dalla tenenza di Mondragone indagano per far luce sulla vicenda. Un'istantanea degli effetti del Coronavirus anche sul mercato della droga. I serrati controlli sul territorio da parte delle forze dell'ordine per il rispetto delle disposizioni governative non facilita le corse dei corrieri quindi le partite di droga ancora in circolazione vengono 'tagliate' in malo modo dando luogo a mix fatali. Da alcuni poi le ultime scorte rimaste non vengono rette a causa della prolungata astinenza e la morte è la conseguenza più comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due morti a poche ore di distanza, indagano i carabinieri

CasertaNews è in caricamento