menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muoiono altri 2 pazienti che avevano contratto il coronavirus

Aumentano i contagi: 31 nuovi positivi nelle ultime 48 ore. E il sindaco chiude il mercato settimanale che si svolge nel parcheggio del Jambo

Il Covid non molla la presa sulla provincia di Caserta e continua a 'macinare' contagi e decessi. Nel comune di Trentola Ducenta sono morti altri due pazienti affetti da coronavirus e nelle ultime 48 ore il numero delle persone positive è aumentato di 31 unità, passando da 502 a 533 casi totali dall'inizio della pandemia. Ad annunciarlo è stato il sindaco Michele Apicella che ha affermato: "Purtroppo il contagio si diffonde ancora. Il dato positivo a riguardo è che i guariti sono saliti a 149 portando i contagiati attualmente positivi a 382".

Il primo cittadino di Trentola Ducenta, alla luce della crescita della curva epidemiologica, ha firmato una nuova ordinanza per disporre la chiusura del mercato settimanale che si svolge nell’area del parcheggio privato del centro commerciale Jambo. "Il mercato è una forte occasione di aggregazione anche tra persone provenienti dai paesi limitrofi e, dunque, di possibile ulteriore trasmissione del contagio - ha spiegato Apicella - Auspicando di sospendere quanto prima gli effetti dell’ordinanza in questione, appena la situazione generale della città lo consentirà, ho disposto, in considerazione del disagio economico a cui saranno assoggettati gli operatori del mercato stesso, la sospensione del pagamento della tassa di concessione prevista, per tutta la durata dell’interruzione dell’attività mercatale". Nei prossimi giorni il Comune, inoltre, segnalerà a tutti gli esercizi pubblici di regolamentare l’afflusso all’interno dei locali in modo da non consentire la contemporanea presenza di troppe persone. 

Nel frattempo continua l'opera solidale intrapresa dall'amministrazione comunale. "A cura della Protezione civile si sta provvedendo, secondo quanto disponibile (che stiamo cercando di incrementare), alla consegna di generi di prima necessità alle persone meno abbienti", ha fatto sapere il sindaco Apicella. E prosegue anche l'azione di prevenzione: a cura della polizia municipale e della Protezione civile, sono attualmente in distribuzione per la popolazione circa 6.000 mascherine facciali omologate, che sommate alle circa 9.000 già distribuite totalizzano un totale di circa 15.000. "Il contagio è tra noi e stiamo cercando di affrontarlo energicamente - ha sottolineato Michele Apicella - Per molte delle cose che stiamo realizzando, dobbiamo esprimere plauso e riconoscenza alla polizia municipale. Quanto ai volontari della Protezione civile che collaborano con solerzia e dedizione desidero esprimere un ringraziamento del tutto speciale anche in virtù della volontarietà della loro azione. Continuiamo assieme nell’osservanza delle norme. Sono certo che, con l’aiuto di tutti, riusciremo quanto prima ad avere buoni risultati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Troppi contagi, il sindaco non si fida: "Le scuole restano chiuse"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    "Cirillo arrestato. Ora mio padre può riposare in pace"

  • Cronaca

    Nove vittime del virus nel casertano, 150 nuovi positivi

  • Cronaca

    La carcassa di un capodoglio sulla spiaggia casertana | FOTO

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Caterina Balivo torna in tv su Rai 1

  • social

    Blue Monday 2021, oggi è il giorno più triste dell'anno

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento