menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Graziella Di Gasparro

Graziella Di Gasparro

E' morta col Covid Graziella Di Gasparro, la 'pasionaria' sopravvissuta ai bombardamenti

Graziella Di Gasparro è deceduta al Covid Hospital di Maddaloni. Perse suo padre nella strage nazista ma, da allora, non ha mai smesso di combattere per ricordare quel 1 novembre 1943. Il ricordo dell'Anpi

E’ sopravvissuta ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e, negli anni, non ha mai smesso di combattere per ricordare la strage del 1 novembre 1943 quando a Conca della Campania 18 civili furono barbaramente fucilati dall’esercito tedesco. Oggi, però, il cuore della ‘pasionaria’ Graziella Di Gasparro, 87 anni, ha smesso di battere mentre era ricoverata nel reparto dedicato ai pazienti affetti da Covid-19 dell’ospedale di Maddaloni.

Perse il padre nella strage nazista del 1 novembre 1943

Graziella era sopravvissuta al primo bombardamento da parte degli americani a Roma il 19 luglio 1943 e, nel tragico 1 novembre 1943, perse suo padre Giacomo nella strage nazista (una rappresaglia contro l’uccisione di due soldati tedeschi). Da allora, non ha mai smesso di combattere per far sì che nessuno dimenticasse quel drammatico evento, quando 18 civili vennero rastrellati e fucilati assieme in via Faeta.

Il sindaco: “L’ho sentita dopo il ricovero, non me lo aspettavo. Duro colpo per noi”

Graziella Di Gasparro è stata anche la protagonista del film "Terra bruciata" di Luca Gianfrancesco sui crimini nazifascisti in Campania. “Oltre ad essere una carissima amica, era una persona di alta intelligenza e spessore culturale” ricorda il sindaco di Conca della Campania Lucio David Simone a Casertanews. “L’avevo sentita telefonicamente pochi giorni fa dopo il ricovero in ospedale per il Covid - racconta - Non mi era sembrata la solita Graziella, il virus si faceva sentire. Ma nulla mi faceva pensare che sarebbe accaduto questo”. Il primo cittadino ricorda come la ‘pasionaria’ “ha dimostrato negli anni di portare avanti una battaglia non personale, ma rappresentativa di una comunità. Il ricordo di quei tragici eventi che hanno colpito Conca della Campaniaa durate il secondo conflitto mondiale è frutto solo della battaglia che Graziella ha portato avanti. E’ un duro colpo per la nostra comunità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento