rotate-mobile
Cronaca Aversa / Via Onorato Pietrantonio

Irruzione dei carabinieri in casa, tragica scoperta nell'appartamento

Blitz dei militari dell'Arma dopo la segnalazione di alcuni vicini

L’ennesima tragedia colpisce la città di Aversa. Una donna di 58 anni è stata trovata priva di vita all’interno della sua abitazione in via Onorato Pietrantonio nella giornata di domenica. Erano alcuni giorni che la vittima non si faceva più vedere e alcuni vicini hanno segnalato la sua scomparsa ai carabinieri: sono stati proprio i militari dell’Arma a fare irruzione nell’appartamento e a trovare il cadavere della 58enne nel bagno dell’abitazione.

Assunta Coscione era la sorella di un noto medico morto lo scorso settembre in seguito ad un incidente domestico. Il magistrato di turno della procura della Repubblica di Napoli Nord ha disposto il sequestro della salma, il cadavere è stato trasferito all’istituto di medicina legale del Secondo Policlinico di Napoli dove nelle prossime ore verrà effettuato l’esame autoptico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irruzione dei carabinieri in casa, tragica scoperta nell'appartamento

CasertaNews è in caricamento