Destino terribile, muore a 29 anni: proclamato il lutto cittadino

Gioconda Salomone è stata ricoverata a Caserta ma non ce l'ha fatta. Il sindaco: "Sempre allegra e sorridente"

La 29enne Gioconda Salomone

Non si può morire a 29 anni. Un problema cardiaco sembrerebbe sia la causa della morta della giovanissima Gioconda Salomone di Caiazzo che dopo aver lottato in un letto dell'ospedale 'Sant'Anna e San Sebastiano' di Caserta si è dovuta arrendere al suo terribile destino.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco di Caiazzo, Stefano Giaquinto, ha voluto proclamare il lutto cittadino: "A nome mio, dell'amministrazione comunale e dei caiatini, certo di interpretare lo sgomento di tutti, desidero esprimere vicinanza e solidarietà alla famiglia della giovanissima Gioconda Salomone per l'immenso dolore che sta vivendo. La morte di una giovane vita è un fatto crudele ed è sempre difficile cercare le parole giuste per descrivere ciò che si prova. Gioconda era una ragazza semplice, genuina, chi la conosceva bene dice che era una persona solare e allegra. E' davvero molto doloroso pensare che tutti i suoi sogni rimarranno irrealizzati. A chi le ha voluto bene mancheranno il suo sorriso e la sua voglia di vivere. E' volontà di questa Amministrazione dichiarare durante lo svolgimento dei funerali, (previsti per oggi) il lutto cittadino. Riposa in Pace Gioconda".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

  • Troppi contagi: "Marcianise sarà dichiarata zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento