Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Cammina 43 km per andare dai familiari: si perde e viene soccorso

La storia di Mohamed, cittadino del Gambia, che nell'intento di raggiungere la propria famiglia ha sfidato sé stesso

Mohamed e Giovanni De Robbio

Da Villa Literno a Pietramelara a piedi. Ben 43 chilometri percorsi per riabbracciare i propri familiari. E' la storia di Mohamed, cittadino del Gambia, che nell'intento di raggiungere la propria famiglia ha sfidato sè stesso. 

Mohamed era diretto a Pescopagano, località del comune di Mondragone, ma nel corso del lungo tragitto si è perso e, camminando per un giorno intero, è arrivato a Pietramelara dove, privo di forze, si è sistemato su una delle panchine di via San Pasquale. Dopo essere stato notato da alcuni passanti è immediatamente scattata la catena di solidarietà. Mohamed ha infatti ricevuto abiti e cibo, sentendosi amato ed accolto dai cittadini pietramelaresi.

mohamed croce rossa pietramelara-2

Nel pomeriggio di giovedì è stato contattato il Comune che ha immediatamente attivato la Croce Rossa Italiana e le volontarie del comitato Cri Alto Casertano/Matesino si sono prese immediatamente cura di lui. "Mohamed sta bene ed è tornato a casa secondo il protocollo Cri - ha fatto sapere Giovanni De Robbio, vice sindaco di Pietramelara - Il suo sorriso ed il suo sguardo sono il nostro migliore grazie per continuare ad essere pietramelaresi dal cuore immenso e solidale". 

"Nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a scrivere questa pagina di luce in un momento triste ed offuscato dalla pandemia - ha aggiunto De Robbio - mi piace immaginare che Mohamed è stato accompagnato a Pietramelara da San Rocco, il nostro immenso patrono, che gli avrà sicuramente suggerito di fermarsi nel nostro paese perchè ci sono brave persone. Ciao Mohamed la nostra torre sarà sempre casa tua".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cammina 43 km per andare dai familiari: si perde e viene soccorso

CasertaNews è in caricamento