rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Maddaloni

Adescano uomo su un sito, poi lo picchiano e lo chiudono nel bagagliaio per rapinarlo

I tre arrestati sono tutti minorenni. Incastrati dalle telecamere del bancomat

Tre minorenni di 15, 16 e 17 anni di Maddaloni sono stati arrestati e portati in carcere dai carabinieri della stazione di Caserta perché ritenuti responsabili di rapina e sequestro di persona in danno di un 32enne di Nocera Inferiore (in provincia di Salerno). 

Attirato in una trappola

I tre giovanissimi, il 17 dicembre del 2019, in concorso e riunione tra loro, dopo aver uno di essi adescato la vittima su un sito per incontri on line, con uno stratagemma, lo condussero in un luogo isolato e, come indicato dal gip nell’odierna ordinanza, con violenza gratuita, crudeltà disumana e privazione della libertà personale, lo colpirono ripetutamente con calci e pugni alla schiena per poi chiuderlo nel bagagliaio della sua autovettura appropriandosi del cellulare, di una stecca da biliardo del valore di 400 euro, della somma contante di 60 euro nonché della carta Postepay con la quale, ottenuto anche il codice pin, effettuarono un prelievo di 520 euro presso un ufficio postale. 

Incastrati dalle telecamere

L’indagine, tanto complessa quanto tempestiva, portata avanti dai carabinieri della Stazione di Caserta, immediatamente attivatisi a seguito della denuncia sporta dalla vittima, ha fornito una serie di indizi di colpevolezza pienamente convergenti tra di loro, che hanno consentito l’individuazione dei responsabili di tale efferato delitto. Alla loro individuazione i carabinieri di Caserta sono giunti anche attraverso i fotogrammi estrapolati dai filmati del sistema di videosorveglianza ubicato nei pressi del bancomat postale. Gli arrestati sono stati accompagnati presso gli istituti penitenziari minorili di Airola e Nisida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adescano uomo su un sito, poi lo picchiano e lo chiudono nel bagagliaio per rapinarlo

CasertaNews è in caricamento