rotate-mobile
Cronaca Mondragone

Minaccia di sfasciare il Comune: bloccato dalla polizia municipale

Il 40enne di Formia pretendeva di ottenere la carta d'identità dal Comune di Mondragone. Sottoposto a Tso

Si presenta al Comune di Mondragone e pretende di avere la carta d'identità ma al rifiuto dell'addetto dà in escandescenza e minaccia di spaccare tutto. L'intervento della polizia locale evita il peggio. Momenti di tensione nel Comune di Mondragone quando si è presentato un 40enne che pretendeva di ottenere la carta d'identità. Cosa impossibile in quanto il 40enne risiede a Formia.

Al diniego del dipendente comunale in quanto l'uomo non risiede in città, il 40enne è andato su tutte le furie affermando di aver raggiunto Mondragone in treno e quindi pretendendo di ottenere la carta d'identità. Urla, minacce che hanno richiamato l'attenzione di tutti gli uffici e fatto allontanare le altre persone presenti. Il 40enne non si calmava e così sono intervenuti gli agenti del comando di polizia municipale guidati dal comandante David Bonuglia che hanno immobilizzato l'uomo. Sul posto è stata fatta intervenire anche un'ambulanza del 118 per sottoporre a Tso (trattamento sanitario obbligatorio) il 40enne che non si calmava. L'uomo, quindi, è stato trasferito all'ospedale di Sessa Aurunca. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia di sfasciare il Comune: bloccato dalla polizia municipale

CasertaNews è in caricamento