rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Cronaca Castel Volturno

Minaccia madre e sorella per i soldi: 16enne torna libero

Il giudice dispone la messa alla prova dopo la terapia in comunità

Sedicenne torna libero dopo l'ammissione alla messa alla prova. È quanto disposto dal Tribunale per i Minorenni di Roma nei confronti di un sedicenne, originario di Roma e domiciliato a Castel Volturno difeso dall'avvocato Francesca Luongo, accusato di maltrattamenti contro familiari e estorsione.

Il sedicenne dal febbraio scorso sistematicamente avrebbe maltrattato la madre e la sorella aggredendole, spintonandole, minacciandole di morte. Si rifiutava di frequentare la scuola dell'obbligo, di seguire la terapia farmacologica prescrittagli giacché assuntore di sostanze stupefacenti.

Per procurarsi, infatti, il denaro per l'acquisto delle dosi o per acquistare costosi abiti firmati richiedeva alla madre somme di denaro ed al diniego della stessa la minacciava ed in preda all'ira distruggeva porte o complementi d'arredo presso la loro abitazione. Richiuso in una comunità a Civitavecchia il sedicenne dopo una terapia a seguito dell'ammissione alla messa alla prova è tornato libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia madre e sorella per i soldi: 16enne torna libero

CasertaNews è in caricamento