Minaccia col coltello l'ex moglie davanti ai figli, condannato un 43enne

Ha continuato a maltrattare la donna anche dopo l'allontanamento: il giudice lo condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione

Condannato a 3 anni ed 8 mesi di reclusione N.D.C. 43enne di Casal di Principe accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni, atti persecutori ed estorsione nei confronti dell'ex moglie. A seguito del rito abbreviato presso il Tribunale di Napoli Nord il Gup Iagulli ha emesso sentenza di condanna nei confronti del 43enne casalese già gravato dalla misura del divieto di dimora e divieto di avvicinamento all'ex moglie.

È la fine di un incubo per A.P. insegnante 39enne di San Cipriano D'Aversa difesa dall'avvocato Ferdinando Letizia, che dopo il coraggio della prima denuncia ha vinto finalmente la sua battaglia per la libertà. La libertà di allontanarsi da un amore malato.

Una coppia apparentemente normale: sposati dal 2005 e genitori di tre figli minori. La fiaba per l'insegnante sanciprianese si trasformò in un incubo. Prima la gelosia ossessiva con relativi pedinamenti, poi le minacce di morte, i ricatti e le lesioni. Il 43enne casalese, assuntore abituale di sostanze stupefacenti, pretendeva che la moglie gli desse parte dello stipendio da impiegare nell'acquisto dello stupefacente. Dosi giornaliere a cui non sapeva dire di no.

Il rifiuto della donna stanca dei maltrattamenti lo portò in un'occasione a minacciarla con un coltello alla gola dinanzi ai tre minori terrorizzati dalla rabbia del padre. Un punto di frattura che portò la 39enne ad allontanarsi. Non servì. L'uomo continuò nella sua ossessione. In una occasione si appostò fuori il plesso scolastico dove lavorava la vittima munito di bastone. L'intento era quello di fargliela pagare per non aver ceduto al ricatto e per averlo lasciato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento dei carabinieri di Casal di Principe scongiurò il peggio. Venne applicato il cosiddetto 'Codice Rosso' ed ora la condanna di N.D.C. ha messo la parola fine ad un amore distorto e malato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento