Cronaca Casal di Principe

Minacce di morte alla Croce Rossa per l'adozione di una cagnolina

Il responsabile ha presentato una denuncia ai carabinieri

Finisce con una denuncia ai carabinieri l'adozione di una cagnolina ritrovata a Ferragosto nelle campagne di Casal di Principe. 

Secondo quanto denunciato dal responsabile della Croce Rossa, dopo aver pubblicato sui social la foto della cagnolina da affidare sarebbe stato contattato da una sedicente volontaria per la pratica di affido. Immediatamente la conversazione si è incanalata sui binari della tensione al punto che il crocerossino casalese ha chiuso la comunicazione. 

La cagnolina è stata affidata ad una famiglia. Nel corso della giornata di giovedì la presunta volontaria ha ricontattato il responsabile minacciandolo di morte: "Non hai capito proprio niente chi sono io. Ti devo uccidere", avrebbe detto la donna. La questione è stata segnalata ai carabinieri. 

"La cagnolina sta bene, ha una nuova famiglia e non dobbiamo dare altra spiegazione a nessuno, con buona pace di tutti, con la violenza non si ottiene niente, o meglio, qualcosa la si ottiene, le denunce penali", fanno sapere dalla Croce Rossa.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte alla Croce Rossa per l'adozione di una cagnolina

CasertaNews è in caricamento