Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Minacce di morte al dirigente, dipendente comunale rischia il licenziamento

Aperto il procedimento disciplinare nei confronti del dipendente del Comune di Caserta che fu denunciato dopo l'accaduto

Aperto il procedimento disciplinare nei confronti del dipendente del Comune di Caserta che, lo scorso 17 maggio, avrebbe minacciato di morte il dirigente Franco Biondi (finito ai domiciliari nell'ambito dell'inchiesta della Procura di Santa Maria Capua Vetere).

L'impiegato, in servizio alle Politiche Sociali, il Del Gaudio dipendente del Comune di Caserta, entrò all’interno dell’ufficio del Dirigente inveendo contro di lui in malo modo e minacciandolo di volerlo uccidere. Per essere più credibile nella minaccia avrebbe brandito un coltello. Poi il dipendente pubblico scappò via, venendo raggiunto in piazza Matteotti dalla polizia e denunciato.

Questi i fatti per i quali il dipendente è stato convocato, per l'inizio di luglio, dinanzi alla commissione disciplinare, presieduta da Giuseppe Riello. Un procedimento che potrebbe avere conseguenze anche gravi: rischia fino al licenziamento.

Nel frattempo continuano le indagini della Procura e del pubblico ministero Paola Da Forno per comprendere le ragioni che hanno indotto il dipendente a scagliarsi contro il dirigente Biondi, non potendosi allo stato escludere nulla, rispetto alla condotta di una persona che è risaputa dalla cittadinanza tutta essere buona ed estremamente disponibile. Per la propria difesa il dipendente si è avvalso del penalista casertano Paolo Falco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacce di morte al dirigente, dipendente comunale rischia il licenziamento
CasertaNews è in caricamento