menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia il padre per i soldi nonostante sia ai domiciliari, 45enne rinchiuso in carcere

La denuncia dell'anziano genitore ha fatto scattare il blitz: ristretto a Santa Maria Capua Vetere

Evasione dagli arresti domiciliari, rapina aggravata, estorsione continuata e lesioni personali: con queste accuse è stato arrestato il 45enne G. A. di Mondragone. L'uomo è finito in manette in seguito al blitz dei carabinieri di Mondragone che hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. 

Il procedimento nasce dalla denuncia della vittima presentata il 21 dicembre scorso a seguito di gravi conflitti familiare tra l'indagato e il padre. Il papà del 45enne arrestato infatti sarebbe stato costretto a patire continue vessazioni, sfociate anche in episodi di violenza, minacce di morte e reiterate richieste di natura estorsiva, condotte dal figlio, sebbene ristretto già ai domiciliari. 

Il 45enne infatti nonostante i domiciliari era solito violare la misura cautelare per recarsa a casa dei genitori per chiedere più volte i soldi, costringendoli a vivere in un perenne stato di ansia e timore. 

Dopo le indagini quindi il 45enne è finito in carcere a Santa Maria Capua Vetere in attesa di ulteriori sviluppi delle indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lite mamma-prof ripresa in un video: “Incomprensioni superate”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento