Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Maddaloni

Minaccia il parroco in chiesa col taglierino

Alcuni volontari presenti in sacrestia allertano i carabinieri, ma all'arrivo della pattuglia non c'è più nessuno: i momenti concitati sono stati risolti in maniera bonaria

Irrompe in chiesa dopo la messa di fine anno e con un taglierino cerca di convincere il parroco a consegnargli qualche soldo. È stato questo il dramma della povertà consumatosi la sera di San Silvestro a Maddaloni, presso la parrocchia di Santa Margherita Vergine e Martire in via Fabio Massimo.

Poco dopo la celebrazione della messa, un uomo di Maddaloni, già noto per le sue condizioni disagiate, si è avvicinato a don Antimo Vigliotta chiedendogli denaro. Richiesta a cui il parroco non ha acconsentito e l'uomo disperato, per fare più scena, ha estratto un taglierino dalla tasca dei pantaloni cercando di minacciare il sacerdote. Alcuni volontari che si trovavano in sacrestia spaventati hanno allertato i carabinieri della compagnia di Maddaloni temendo il peggio.

Don Antimo Vigliotta ha scorto la disperazione e la rabbia negli occhi dell'uomo ed ha visto oltre il tremore di una mano maldestramente 'armata' di taglierino e semplicemente ha sedato l'animo iracondo del disgraziato. Dopo un confronto con il parroco l'uomo si è calmato, rincuorato ancor di più dall'interessamento dei Servizi Sociali sulla propria triste vicenda, compulsato dallo stesso don Antimo.

Rinfrancato dalle parole del parroco, il maldestro 'aggressore' è uscito dalla parrocchia e poco dopo don Antimo, chiudendo alle proprie spalle un ennesimo dramma di indigenza in cui molti cittadini di Maddaloni versano. All'arrivo della pattuglia dei carabinieri della locale compagnia non c'era più nessuno. Don Antimo Vigliotta ha poi spiegato ai militari che i momenti concitati sono stati risolti in maniera bonaria senza alcuna conseguenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minaccia il parroco in chiesa col taglierino

CasertaNews è in caricamento