rotate-mobile
Cronaca Aversa

Mercato ortofrutticolo chiuso dai Nas, i commercianti nominano un legale

Dopo due settimane di proteste e mancate risposte si valutano azioni giudiziarie

Dopo due settimane di silenzi e rimandi i 50 operatori commerciali del mercato ortofrutticolo di Aversa, chiuso dopo un blitz di Nas ed Asl nelle scorse settimane, passano al controattacco. Nella serata di ieri, al termine di una concitata riunione, i circa 50 concessionari dell'area hanno conferito un mandato all'avvocato Nicola Marino per essere tutelati nelle diverse sedi giudiziarie.

I commercianti, che pagano un canone annuale per poter fruire della struttura, si sentono vittime del sistema due volte: sono temporaneamente senza lavoro e non ne conoscono i motivi. Il provvedimento di chiusura, per carenze igienico sanitarie, a loro non è stato notificato. Quindi da due settimane sono in balia di un rincorrersi di voci che ad oggi non hanno portato a nulla.

Inoltre, secondo quanto riferiscono, il Comune nel corso degli anni ha dato tutte le autorizzazioni. Insomma dopo due settimane di silenzi i 50 concessionari (sono almeno 300 i dipendenti che lavorano presso la struttura) sono sul piede di guerra e decisi a vederci chiaro. 

Nei prossimi giorni il legale Marino incontrerà il sindaco di Aversa per fare il punto sulla situazione. Dopo si valuteranno eventuali azioni giudiziarie dinanzi alle diverse autorità competenti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato ortofrutticolo chiuso dai Nas, i commercianti nominano un legale

CasertaNews è in caricamento