Muore per Covid, al cimitero l'ultimo saluto a Paolo Melenchi

L'oculista aveva 57 anni. La salma giungerà dall'ospedale di Maddaloni alle 12

E' il 184esimo medico morto

Caserta saluta Paolo Melenchi, l'oculista morto per Covid nella giornata di domenica, 1 novembre. Martedì 3 novembre alle 12 la salma del medico giungerà al cimitero di Caserta dall'ospedale di Maddaloni. Una benedizione e nient'altro. 

E forse è questo il dolore più grande, quello di non poter dare l'ultimo saluto ad un amico, un familiare un conoscente. Il non poter dare un abbraccio o una parola di conforto ai suoi cari, costretti ad affrontare un dolore tanto grande nel silenzio e nella solitudine. Melenchi aveva 57 anni. Non aveva altre patologie ed era uno stimato medico oculista. Lascia una moglie e tre figli: Orazio, Rebecca e Carlotta, oltre ai genitori Orazio e Carla e la sorella Annamaria. 

E' il 184esimo medico caduto dall'inizio della pandemia, come ricorda la Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento