Medico trascina cane con l’auto: “Lo segnaleremo all’Ordine”

L’uomo è stato denunciato dai carabinieri per le ferite procurate all'animale. I Verdi si costituiranno parte civile nel processo

Il cane trascinato dall'auto del medico

“La tutela degli animali appartiene ad ogni essere umano civile. Chiediamo una pena durissima nei confronti del medico di Minturno acciuffato a Villa Literno mentre circolava, a velocità sostenuta, con la sua auto con un cane legato nella parte posteriore”. È quanto richiede Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, che interviene sul caso del medico denunciato per maltrattamenti dai carabinieri di Casal di Principe dopo aver trascinato per metri un cane legato alla sua vettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“È grave pensare che questo soggetto di professione fa il medico. Segnaleremo – aggiunge Borrelli - questa vergognosa storia anche all’Ordine dei Medici affinché vengano presi dei seri provvedimenti: una persona che trascina un cane dietro l’auto di certo non ha la sensibilità necessaria per prendersi cura delle persone. I Verdi si costituiranno parte civile contro questo cialtrone sperando di ottenere la pena più alta possibile. Questa gentaglia merita condanne pesantissime”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

Torna su
CasertaNews è in caricamento