Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Sospende i farmaci a 2 bambini gravi per curarli con l’agopuntura

Medico casertano sotto processo: oggi ascoltato il padre di una delle vittime

E’ iniziato quest’oggi al tribunale di Santa Maria Capua Vetere, davanti al collegio presieduto dal giudice Stravino, il processo che vede imputato il medico di Caserta Gaudenzio Garozzo, accusato di aver provocato lesioni permanenti a due bambini che gli erano stati affidati in cura.

Secondo la ricostruzione della Procura, il 56enne imputato avrebbe sospeso i farmaci che i due pazienti (affetti da epilessia sintomatica e tretaparesi) erano soliti prendere per curarli con l’agopuntura. Circostanze che hanno aggravato ancora di più le condizioni fisiche dei due bambini che hanno riportato danni permanenti. L’inchiesta partì dopo la denuncia dei genitori ed oggi, dopo diversi anni, si è giunto all’inizio del processo a carico del medico (rappresentato dagli avvocati Gennaro Iannotti e Luigi Isolabella). 

Davanti al collegio giudicante è stato ascoltato il padre di uno dei piccoli pazienti che ha ricostruito tutti i passaggi della vicenda, dalla scelta di affidarsi al medico di Caserta e seguire i suoi consigli fino al peggioramento delle condizioni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sospende i farmaci a 2 bambini gravi per curarli con l’agopuntura

CasertaNews è in caricamento