rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Cronaca

Matrimonio alla Reggia, chiesta la testa del direttore della Film Commission

Il consigliere regionale Borrelli presenta un'interrogazione: "Nozze mascherate da evento di moda sono un falso"

Il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Cultura, chiede la "testa" del direttore della Film Commission Maurizio Gemma per la richiesta per l'evento di moda alla Reggia dietro la quale si celava il matrimonio tra Angela Ammaturo, Ad del marchio Frankie Morello, ed il suo sposo Francesco.

“Ho presentato un’interrogazione consiliare per fare chiarezza sul ruolo che la Film Commission della Regione Campania ha avuto nell’organizzazione del matrimonio nella Reggia di Caserta e sul perché il direttore Gemma abbia, nei fatti, scritto un falso in un atto pubblico parlando di evento di moda invece che di matrimonio - ha spiegato Borrelli - Dopo il caso dei soldi pubblici elargiti alla produzione de Il Castello delle cerimonie, il reality che porta in giro per l’Italia e il Mondo un’immagine distorta dei matrimoni napoletani, la Film Commission si trova di nuovo al centro di una vicenda tutta da chiarire, al punto che il presidente De Luca dovrebbe valutare l’ipotesi di rimuovere il direttore Gemma”.

Poi Borrelli aggiunge: “Condividiamo la scelta del direttore della Reggia di Caserta, Felicori, ma è chiaro che l’uso di beni come l’edificio vanvitelliano va regolamentato e il tutto va fatto nel pieno rispetto delle leggi. Bisogna capire per quale oscuro motivo la Film Commission abbia fatto la richiesta di parcheggiare auto e van a ridosso della Reggia giustificandola con un evento di moda, visto che eravamo di fronte a un matrimonio”.

“Resta da capire poi se è giusto che la Film Commission dedichi risorse per collaborare all’organizzazione di un matrimonio” ha concluso Borrelli aggiungendo: “A questo punto vogliamo capire all’organizzazione di quanti matrimoni la Film Commission ha collaborato e, soprattutto, perché sono state dette bugie perché la storia della privacy e della sicurezza non è credibile”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Matrimonio alla Reggia, chiesta la testa del direttore della Film Commission

CasertaNews è in caricamento